Morto04.jpg
Non notate niente di strano? Proviamo a zoomare.
Morto05.jpg
Questo, apparentemente, potrebbe essere visto come un errore di battitura.
Morto06.jpg
Ma il fatto che l’errore sia riproposto uguale nella vignetta successiva ci fa capire che è proprio voluto. L’ufficio si occupa in effetti di “rgistrazioni”.
Da “Il Morto 2 – Sulle tracce di Zaxan”, sceneggiatura di Ruvo Giovacca, disegni di Biagio Leone & Studio Telloli.

Grazie ad Alessandro.

Cucina01.jpg
Il ragazzo è finito del mirino di un cecchino e un proiettile gli centra in pieno la testa.
Cucina02.jpg
Non per guastare l’entusiasmo del tiratore ma come mai sull’arma (un M16 con il lanciagranate, non proprio un’arma da cecchino) non è collocato alcun cannocchiale?
Da “Per l’eternità” di Cristiano Cucina.
Grazie a Geppo e Paola.
Morto02.jpg
Siamo sulla scena del crimine, il medico legale ci fa sapere che la vittima è stata uccisa con una sola coltellata alla gola.
Morto03.jpg
Ora rimane solo da far luce sul mistero più oscuro: dove si è laureato questo medico?
Da “Il Morto 2 – Sulle tracce di Zaxan”, sceneggiatura di Ruvo Giovacca, disegni di Biagio Leone & Studio Telloli.

Grazie a Claudio.

MadSonja03.jpg
Questo cestino non solo ha l’odiosa abitudine di cambiare aspetto…
MadSonja04.jpg
… ma non perde occasione per spostarsi da un lato all’altro della panchina.

Da “Mad Sonja N.1 – Sogni”, sceneggiatura di Hubertus Rufledt e Riccardo Secchi, disegni di Sascha Wüstefeld.

 

Grazie a Sabrina.

Pink06.jpg
Questo signore, in piena notte, ha sorpreso un ragazzino nel suo negozio. Lo lega ad una sedia mentre va a chiamare le forze dell’ordine.
Pink07.jpg
Quando torna vediamo il tipo a dir poco stupefatto.
Pink08.jpg
E lo credo bene, non capita spesso che un arredatore insonne nudo e calvo, dall’apparente età di dieci anni faccia irruzione nottetempo nel tuo esercizio per sostituire le tue sedie con altre dall’aspetto completamente diverso.
Da “Pinkerton S.A. N.1 – Supernatural affairs”, sceneggiatura di Andrea Aromatico, disegni di Giuseppe De Luca.
Grazie a Claudia.
MadSonja01.jpg
Tra la prima e la seconda inquadratura la spada sembra essersi allungata a dismisura, tanto che la mano dell’angelo non risece nemmeno più ad afferrare l’elsa.

MadSonja02.jpg

 

Da “Mad Sonja N.1 – Sogni”, sceneggiatura di Hubertus Rufledt e Riccardo Secchi, disegni di Sascha Wüstefeld.

 

Grazie a Sabrina.