Come si vede in questa vignetta (a giudicare dalla qualità dell’immagine probabilmente stampata su cartapecora) si parla di un motto inciso su una lama.

Nuvole-Nere-01.jpg

Invece “Viva l’anarchia” è evidentemente inciso sull’elsa.

Un errore, forse, o una sineddoche*.

 

Dalla storia “Dark Lady”, presente su Nuvole Nere N.1, soggetto Carlo lucarelli, sceneggiatura Mauro Smocovich, disegni di Francesco Bonanno.

 

Grazie a Claudio

 

*Nuvole Anomale fa cultura. Dal 2009.

Dyd65.jpg

Cosa c’è di meglio per festeggiare il trecentesimo post se non una scarica di vana, urticante, supponente pignoleria che scatenerà il disappunto di qualche anonimo, infastidito utente?

Questo tipo travestito da puntaspilli viene “teletrasportato” e quando arriva a destinazione ha una freccia in più infilata nelle carni. Per la vergogna si trasforma in statua e si sbriciola come un biscottone trapuntato di dardi.

Ah, adesso mi sento meglio.

Da “Dylan Dog N. 290 – L’erede oscuro”, sceneggiatura di Giuseppe De Nardo, disegni di Daniele Bigliardo.

Grazie a Berto.

 

Continua il nostro viaggio tra i capolavori della pittura omaggiati nei fumetti.

Ecco un copertina di John Doe ad opera di Massimo Carnevale.

John Doe,massimo carnevale

 

L’omaggio è talmente lampante che non c’è nemmeno bisogno di specificare l’opera che l’ha ispirato.

 

John Doe,massimo carnevale

 

Ebbene sì, l’avete riconosciuta, è la copertina di “Babar contro il precariato”.

 

Grazie a Claudio.

Dyd64.jpg

E con questa siamo a 1.563 segnalazioni di telefoni con un numero in meno!

 

Dalla storia “Passaggio per l’inferno”, all’interno del “Dylan Dog Color Fest N.7”, sceneggiatura di Fabrizio Accatino, disegni di Gigi Simeoni.

Grazie a Claudia.