fatalfury01.jpg
Questo nano sovralimentato si infila le dita nella carne fino a toccare certe particolari terminazioni nervose, ciò gli permette di ingrossarsi  più di un vitellone alimentato a cereali. Fin qui tutto normale, nei manga si usa fare così.
fatalfury02.jpg
Non si capisce però perché, quando il tipo ha raggiunto le dimensioni di un container, gli scompaia quel tatuaggio dalla fronte. Sicuramente c’è qualche aspetto della cultura giapponese che noi non conosciamo che può facilmente spiegare tutto questo.
Da “Fatal Fury” di Ken Ishikawa & Dynamic Pro.
Grazie a Key.
Nanetti, muscoli e tatuaggiultima modifica: 2009-08-11T13:02:44+02:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation