Dix.jpg
Ecco la copertina del numero 9 di Jan Dix, intitolato “Doppio misfatto”, attualmente in edicola, il disegno è opera di Carlo Ambrosini. Possiamo facilmente riconoscere il protagonista che impugna la sua pistola, la ragazza con l’ascia che si trova alle sue spalle, seppur con una diffrente acconciatura, sarà una dei personaggi principali dell’albo, ma chi è l’anziana signora in primo piano che impugna quello straccio sporco di sangue (?) e ci scruta con sguardo penetrante? Non solo non appare mai all’interno del volume, ma non viene nemmeno mai evocata in nessun dialogo, né ci pare di riuscire ad identificare un personaggio nella storia, principale o secondario che sia, che possa corrisponderle.
Qualcuno di voi ha ipotesi da avanzare?
Grazie a Pasquale.
Il mistero Dixultima modifica: 2009-09-16T14:48:00+02:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

6 Thoughts on “Il mistero Dix

  1. Prego, prego… 🙂

    Per amor di pignoleria, vorrei precisare che la tizia con l’ascia nell’albo è bionda platinata ed ha sempre i capelli legati in una lunga lunga treccia molto caratteristica. Il suo abito, che è un elemento cardine della storia, è molto diverso da quello raffigurato in copertina. Infine, siccome l’abito viene “diversamente utilizzato”, nella storia la tizia con la scure è praticamente sempre in sottoveste…

    Mah… ‘sti artisti! 😉

  2. Sarà la mamma del disegnatore Ambrosini, immagino.

  3. la storia non l’ho letta e quindi non posso dire… ma dentro ci sono davvero due misfatti? Perché se ce ne fosse uno solo si potrebbe pensare che l’altro sia stato perpetrato dal copertinista stesso e quindi tutto tornerebbe a posto…

  4. Ho letto l’albo due-tre giorni fa…
    appena acquistato ho guardato la copertina, poi ho letto il redazionale, tutto l’albo, e alla fine, dopo averlo chiuso, sono andato a riguardare la copertina..
    e mi sono posto la stessa domanda…
    ma la vecchia con i capelli neri chi è?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?
    ci sarebbe da chiederlo ad Ambrosini…
    magari hanno cambiato la storia, in cui era previsto un personaggio simile…boh!

Lascia un commento

Post Navigation