Dyd31.jpg
I nostri eroi assitono alla sepoltura del povero Solomon Grundy, ma, quando si allontanano, la lapide sembra avere misteriosamente cambiato forma.
Da “Dylan Dog N. 281 – Il cammino della vita”, sceneggiatura di Alessandro Bilotta, disegni di Giovanni Freghieri.
Grazie a Piero.
Nulla è eternoultima modifica: 2010-02-04T14:35:04+01:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation