Ogni tanto riceviamo segnalazioni su curiose interpretazioni di fenomeni fisici o teorie scientifiche, perlopiù provenienti dal mondo dei supereroi americani. Da oggi in poi faranno parte di “Fumettologia nucleare”, il nostro ambizioso progetto che mira ad indagare i misteriosi confini tra scienza e fumetto. Cominciamo con una segnalazione di Cristiano:

 

Aquaman ha appena avuto una mano amputata da un suo nemico, e sta perdendo molto sangue. Cerca quindi l’aiuto di un suo nuovo alleato, ordinandogli di cauterizzargli la ferita con i suoi poteri elettrici. ahahahaha!

Ora, a parte che anche i bambini sanno che per cauterizzare una ferita si usa una punta incandescente (si usa quindi il CALORE, e non l’elettricità che può essere usata al massimo per RISCALDARE tali punte)…l’applicazione di corrente elettrica su tessuti organici senza la protezione della pelle (che per sua natura è un isolante) provoca quello che viene definito “microchoc”, e cioè fibrillazione cardiaca che manda il tilt il cuore anche con valori infinitesimali di corrente (10 Microampere!). Per capirci, così infinitesimali che non ci si accorge neppure di aver “preso la scossa”, non si sente asolutamente niente, ma l’istante dopo si è in punto di morte. Figuriamoci l’effetto di una scossa come quella che il buon Aquaman ha appena preso!
Nel magico mondo dei fumetti DC il simpatico supereroe esce curato da questa operazione, ma se egli fosse vissuto nel mondo reale sarebbe caduto a terra come una pera cotta. O come un pesce lesso.”
Aquaman01.jpg

Da “Aquaman – Brightest days #  20”, sceneggiatura di Geoff Johns e Peter J. Tomas, disegni di Ivan Reis, Joe Prado, Julio Ferreira, Oclair Albert, Norm Rapmund, Marlo Alquiza, Andy Owens, Uno Che Passava Di Là.

Fumettologia nucleare: Aquaman e la teoria della scossa cauterizzanteultima modifica: 2011-03-13T14:49:01+01:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

6 Thoughts on “Fumettologia nucleare: Aquaman e la teoria della scossa cauterizzante

  1. A voler difendere lo sceneggiatore, si può dire che con l’elettricità si può anche sviluppare un forte calore senza dare la scossa: basta fare un arco voltaico che ha l’aspetto di una luce brillante ed è talmente caldo da poter essere utilizzato per saldare i metalli.

    E poi, comunque, si parla di supereroi… uno prende fuoco e non si brucia, un altro può diventare intangibile ma mantiene coerenza, un altro è fatto di pietra ma riesce lo stesso a camminare e scazzottare… la coerenza scientifica mi pare un argomento cassato a priori… sennò mettiamoci a disquisire sui morsi dei ragni radioattivi che danno superpoteri da ragno, sull’esposizione alle radiazioni fuori dall’atmosfera che danno i superpoteri di cui sopra (F4) o magari sui misteri della genetica per cui i figli dei mutanti hanno superpoteri completamente diversi da quelli dei genitori, ma hanno pur sempre dei poteri!

  2. Pasquà, non sono mica d’accordo. In qualunque racconto fantastico la parola d’ordine è “coerenza”, non importa quanto fantasioso o scientificamente assurdo sia il tema trattato. Noi sappiamo che L’Uomo Ragno ha i suoi poteri a causa del morso di un ragno radioattivo, è una bestialità dal punto di vista scientifico ma per la sospensione dell’incredulità possiamo accettarlo. Se in una sua storia, per trarsi d’impaccio da qualche situazione pericolosa, SpiderMan comincia a volare, lo troviamo assurdo e non possiamo giustificare il tutto con “è una storia di supereroi, allora possiamo accettarlo” semplicemente perché la capacità di volare non fa parte dei poteri di cui sappiamo essere portatore il nostro. Se la stessa cosa la fa Superman allora non ci troviamo nulla di strano. Perché Superman vola? Perché è un cazzo di alieno; risposta scientificamente assurda ma sufficiente per la coerenza narrativa.

    Ora, se mi sbaglio mi scuso perché, lo ammetto, di Aquaman so poco e nulla, ma non mi sembra che tra i suoi poteri ci sia quello di resistere a scariche elettriche ad alto voltaggio. Il modo in cui l’elettricità viene usata in questo esempio per cauterizzare una ferita mi pare più frutto di ignoranza che non coerenza con supposte caratteristiche super umane del personaggio.

    In un attacco di nerdismo ho cercato i poteri di Aquaman su Wikipedia >__<>“La doppia natura di Aquaman gli permette di sopravvivere negli abissi come sulla terra ferma, anche se per mantenere il suo vigore deve avere un frequente contatto con l’acqua (una doccia o una lunga immersione), altrimenti rischia di disidratarsi, indebolendosi fino a morire.

    Può nuotare a una velocità incredibile, ed ha sua super-forza che è decisamente superiore a quella di un normale essere umano (benché inferiore a quelle di esseri potentissimi come Superman, Wonder Woman o Martian Manhunter);

    Il suo principale potere è però la capacità di poter comunicare telepaticamente con tutte le creature degli abissi, e spesso Aquaman ricorre a questo potere per farsi aiutare in battaglie da balene, delfini o piovre.

    La sua mano bionica poteva trasformarsi in un uncino dotato di cavo, che Aquaman poteva usare in molti modi.

    La sua nuova mano magica, composta da acqua solida, è di un materiale indistruttibile, inoltre da a Orin i seguenti poteri:

    * la capacità di disidratare chiunque egli tocca con essa, uccidendolo istantaneamente
    * la capacità di modellare la mano in un’arma
    * la possibilità di sparare getti d’acqua
    * abilità di guarigione
    * la capacità di creare portali in dimensione mistica;
    * la capacità di comunicare con la Dama del lago attraverso la mano
    * la capacità di annullare la magia

    Arthur Joseph sembra aver gli stessi poteri del suo predecessore seppur in forma ridotta, infatti pare non aver la stessa dimestichezza con i poteri telepatici. Inoltre, a causa della sua mutazione, non può stare a lungo fuori dall’acqua.”

    …ma davvero sto discutendo di Ominiragno, superpoteri ecc?

  3. E’ blu, esiston fiamme blu. Magari ha emesso opportuna flatulenza, gas infiammabile, e con la scossa gli ha dato fuoco, per cicatrizzare la ferita.

  4. Io non parlavo di Acquaman ma del suo amico elettrico.

    Ho già detto che l’arco voltaico è una intensa luce estremamente calda, che viene usata anche per fare le saldature, quindi per cauterizzare può andare bene.Ora il problema di coerenza è capire se mister bellicapelli sa solo dare scariche elettriche o anche realizzare un arco voltaico con la sua elettricità.
    Se lo può fare, allora l’ha fatto.

    Postulato questo, però, possiamo tornare a parlare di sospensione dell’incredulità: noi possiamo accettare oggi il ragno di spidey solo per tradizione, perché la storia è quella da decenni e perché è stata inventata in un’epoca in cui le radiazioni erano ancora una cosa misteriosa e fantastica per il volgo (soprattutto quello che leggeva fumetti). Ti becchi una barra radioattiva in fronte e diventi Devil, ti becchi la radiazione cosmica e diventi 4 supereroi diversi (chissà perché, poi, la radiazione era la stessa per tutti), ti morde il ragno radioattivo e via dicendo…

    Tutte storie vecchie come il cucco, risalenti agli anni ’60-’70… e comunque c’erano già state le bombe su Hiroshima e Nagasaki… forse gli USA non se la raccontavano molto giusta anche per camuffare il disastro che avevano provocato, chissà?

    Comunque, se uno sceneggiatore di oggi provasse a propinarci certe facezie gli rideremmo in faccia. Altro che sospensione… lo manderemmo a Fukushima a fare un master di aggiornamento…Mentre invece quei cazzo di alieni, essendo alieni, possono essere fatti come cazzo gli pare!

  5. Io non parlavo di Acquaman ma del suo amico elettrico.
    Ho già detto che l’arco voltaico è una intensa luce estremamente calda, che viene usata anche per fare le saldature, quindi per cauterizzare può andare bene.
    Ora il problema di coerenza è capire se mister bellicapelli sa solo dare scariche elettriche o anche realizzare un arco voltaico con la sua elettricità.
    Se lo può fare, allora l’ha fatto.

    Postulato questo, però, possiamo tornare a parlare di sospensione dell’incredulità: noi possiamo accettare oggi il ragno di spidey solo per tradizione, perché la storia è quella da decenni e perché è stata inventata in un’epoca in cui le radiazioni erano ancora una cosa misteriosa e fantastica per il volgo (soprattutto quello che leggeva fumetti). Ti becchi una barra radioattiva in fronte e diventi Devil, ti becchi la radiazione cosmica e diventi 4 supereroi diversi (chissà perché, poi, la radiazione era la stessa per tutti), ti morde il ragno radioattivo e via dicendo…
    Tutte storie vecchie come il cucco, risalenti agli anni ’60-’70… e comunque c’erano già state le bombe su Hiroshima e Nagasaki… forse gli USA non se la raccontavano molto giusta anche per camuffare il disastro che avevano provocato, chissà?

    Comunque, se uno sceneggiatore di oggi provasse a propinarci certe facezie gli rideremmo in faccia. Altro che sospensione… lo manderemmo a Fukushima a fare un master di aggiornamento…

    Mentre invece quei cazzo di alieni, essendo alieni, possono essere fatti come cazzo gli pare! 😛

    Piesse – Gli amanti dei prodigi nucleari possono provare a fare un po’ di shopping qui:
    http://medbunker.blogspot.com/2010/01/alla-salute-radioattiva.html
    e qui:
    http://www.oobject.com/category/radioactive-products/#

    Prosit!

  6. Volevo postare un link di prodotti radioattivi molto appetitosi, ma il filtro captcha mi blocca…

    Ci riprovo:
    http://www.oobject.com/category/radioactive-products/#

Lascia un commento

Post Navigation