Guarda un po’ quanto è veloce Dylan Dog ad infilarsi la giacca.

 

Dyd54.jpg
A onor del vero non crediamo si tratti  di una svista di Nicola Mari; in questa storia Dylan si improvvisa uomo di fatica per poter indagare all’interno di una casa di riposo; nelle scene in cui è alle prese con lavori domestici quali pulire i vetri delle finestre o potare le piante del giardino l’indagatore dell’incubo è in camicia, ma stranamente il tratto con cui sono disegnati i suoi abiti sembra farsi più incerto e pasticciato. Con tutta probabilità in redazione non hanno reputato logico che Dylan Dog svolgesse lavori pesanti senza nemmeno togliersi la giacca e hanno deciso di chiamare Quellocheritoccaidisegni per rimettere mano ad alcune scene. Comportamento anche comprensibile, ma perché non ritoccare le pagine fino in fondo invece di far ricomparire la giacca nel bel mezzo di un botta e risposta?
Dyd55.jpg

Da “Dylan Dog N.293 – Gli ultimi immortali”, sceneggiatura di Giovanni di Gregorio, disegni di Nicola Mari.

Grazie a Claudia.

Una giacca all’improvvisoultima modifica: 2011-03-24T15:21:00+01:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation