Domenico ci propone due immagini chiedendoci se, a nostro parere, una sia debitrice di qualcosa all’altra.

arthur adams,fantastic 4,ryan bodenheim,omaggi

Questa è una pagina tratta da Fear Itself Fearsome Four #2, disegno di Ryan Bodenheim.


arthur adams,fantastic 4,ryan bodenheim,omaggi

 

Questa invece è un’immagine più datata, la copertina dei Fantastici 4 #348, realizzata da Arthur Adams.


La nostra risposta è: boh.

Le due immagini sotto certi aspetti si somigliano, sotto altri sono molto diverse, difficile stabilire quanto possa essere frutto di ispirazione e quanto di casualità.

Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.


Grazie a Domenico.


Se mi volevi fare un omaggio andava bene anche uno spumantino: Bodenheim omaggia Adams (?)ultima modifica: 2012-07-17T17:54:00+02:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

6 Thoughts on “Se mi volevi fare un omaggio andava bene anche uno spumantino: Bodenheim omaggia Adams (?)

  1. In effetti gli elementi ci sono, ma più che un plagio lo considero semmai un omaggio. Bodenheim ha avuto l’accortezza di cambiare alcune carte. Diciamo che ha “rubato” e che poi giustamente ha reinventato.
    Almeno questo è il mio parere

  2. ma non diciamo cazzate, suvvia. l inquadratura degli eroi saltanti dal basso è un topos della narrativa supereroistica e la composizione completamente diversa.

  3. Vorrei chiedere una cosa. Questi supereroi si sono già riuniti in questo gruppo? Mi pare di sì vedendo la copertina e anche leggendo ciò che dice Wolverine nel primo disegno. Quindi alla fin fine credo che ciò che ho detto inizialmente non sia in realtà così, ma piuttosto sia come dice rae.

  4. In verità manca un passaggio nell’articolo. Visto che sono su Deviantart, avevo visto la sua tavola e mi venne in mente immediatamente la copertina di Adams. Ho scritto un commento al disegnatore chiedendo se era un tributo o se c’era la volontà di ricordare la copertina dei F4 e lui mi rispose che non aveva assolutamente in mente nulla di Adams.

    Ora capisco che le pose sono solite e bla bla bla, ma se m’avesse risposto diversamente non mi sarei indispettito, ma perchè negare un tributo o un “remember” cosi evidente?

  5. In verità manca un passaggio nell’articolo. Visto che sono su Deviantart, avevo visto la sua tavola e mi venne in mente immediatamente la copertina di Adams. Ho scritto un commento al disegnatore chiedendo se era un tributo o se c’era la volontà di ricordare la copertina dei F4 e lui mi rispose che non aveva assolutamente in mente nulla di Adams. Ora capisco che le pose sono solite e bla bla bla, ma se m’avesse risposto diversamente non mi sarei indispettito, ma perchè negare un tributo o un “remember” cosi evidente?

  6. Per quanto possa contare, l’opinione di Noi Nuvolianomali è questa: nell’immagine di Bodenheim siamo piuttosto certi di vedere un’ispirazione alla cover di Adams (le somiglianze non si fermano certo all’angolo dell’inquadratura, sì hai detto una cazzata rae ^__^) però sono stati anche apportati dei cambiamenti profondi che la gettano in quella zona grigia dove somiglianza e casualità sembrano sovrapporsi. Diciamo che, se è vero quel che dice l’autore, di non aver tenuto l’immagine di riferimento sott’occhio durante la lavorazione della pagina, allora è vero che il lavoro di Adams l’ha studiato molto, molto, molto bene.

Lascia un commento

Post Navigation