illustrazione-narnia-fumett.jpg

Una illustrazione di Maurizio Di Vincenzo per Narnia Fumetto, risalente ad alcuni anni fa.

 

copertina-Dylan-Brindisi.jpg

Un disegno realizzata da Bruno Brindisi per il mercato croato.

 

Grazie a Lionello.

 

[ Per i lettori più sensibili: ma cosa hai capito? Non stiamo mica denunciando un plagio. Noi ci limitiamo a mettere una vicino l’altra due o più immagini che ci paiono somiglianti, poi sarai tu a decidere se quello che hai davanti è frutto di mera coincidenza, plagio, omaggio o altro.
E ricordati di indossare sempre biancheria pulita  ^__^  ]

 

Se mi volevi fare un omaggio andava bene anche uno spumantino: Brindisi omaggia Di Vincenzoultima modifica: 2012-11-27T15:52:14+01:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

9 Thoughts on “Se mi volevi fare un omaggio andava bene anche uno spumantino: Brindisi omaggia Di Vincenzo

  1. Per quanto mi riguarda è una coincidenza. Si sa che la Morte è una conoscenza di Dylan Dog ed è comparsa più volte negli albi e da qui a pensare che loro due ballino un tango mi sembra una cosa naturale.

  2. AHahahahahaha! E’ ricomparso il disclaimer! 😀

    In effetti stavolta ce n’era bisogno.
    Trovo quello di Di Vincenzo molto più suggestivo

  3. Insomma, Dylan è dai tempi di “Attraverso lo specchio” che si ritrova a danzare con la Morte maiuscola, non so nemmeno io se una cosa del genere si possa ancora definire “citazione”. Fantasia portami via, proprio.

  4. Si trattava di rifare la copertina di “Attraverso lo specchio” e mi ero posto il problema della totentanz, chissà quanta gente la avrà già rappresentata nei secoli, quindi faccio una ricerca per immagini, ma non esce nulla di simile. Alé, penso, mi gioco la soluzione più facile…ma la mia memoria è sempre più fallace, soprattutto considerando che sull’albetto di Narni c’ero anch’io e non è vecchissimo. Maurizio me l’ha fatto notare all’ultima Narnia, spumantino pagato per lui a vita, ma a parte l’involontarietà, il casqué non si può che inquadrare così e il mio è corretto, il suo sbagliato! Hi! Hi!

  5. Ah beh, se si trattava di rifare la copertina di “Attraverso lo specchio” allora me ne sto.

  6. Quindi Di Vincenzo si scopre non avere quelle straordinarie doti di tanguero di cui è pomposamente solito vantarsi. Ah, questi fumettisti fanfaroni 😀

    Però, come fa le cornici coi teschietti lui…

  7. Ti sbagli, io al massimo mi sarò vantato di essere un tanghero 😉

    Comunque, ero già stato informato e anche, ahimè, ampiamente cazziato sull’ errore del casqué.

  8. C’era qualcosa che non mi tornava (in entrambe le immagini) e adesso l’ho capito: il casquè si fa (anzi tutto il tango, si balla) con la mano DESTRA dietro la schiena della ballerina … o sbaglio io? 😉

  9. Mi sa che hai ragione…i tangheri qua sono due, oppure Dylan è mancino?…

Lascia un commento

Post Navigation