mc-ginnis..jpg

 

Un’illustrazione di Robert Mc Ginnis.

 

Mastantuono--Mc-Ginnis.jpg

Nick Raider visto da Corrado Mastantuono.

 

Grazie a Lionello.

[ Per i lettori più sensibili: ma cosa hai capito? Non stiamo mica denunciando un plagio. Noi ci limitiamo a mettere una vicino l’altra due o più immagini che ci paiono somiglianti, poi sarai tu a decidere se quello che hai davanti è frutto di mera coincidenza, plagio, omaggio o altro.
E ricordati di indossare sempre biancheria pulita  ^__^  ]

Se mi volevi fare un omaggio andava bene anche uno spumantino: Mastantuono omaggia Mc Ginnisultima modifica: 2013-01-24T17:38:49+01:00da nuvoleanomale
Reposta per primo quest’articolo

8 Thoughts on “Se mi volevi fare un omaggio andava bene anche uno spumantino: Mastantuono omaggia Mc Ginnis

  1. Beh. L’illustrazione di Mastantuono è praticamente un ricalco. Sinceramente sono stupito.

  2. Neppure fatto tanto bene, la ragazza ha un occhietto storto…

  3. Il ricalco sarebbe PRECISO E IDENTICO con il volto di Nick e della ragazza in questione modificato. Qui TRATTASI di COPIA/OSSERVAZIONE. In molti fanno così. E’ sbagliato? Secondo me no. Avete scoperto che nel fumetto si copia da altri fumetti o illustrazioni e la cosa vi da fastidio? Leggete altro! 🙂

  4. Non ci dà fastidio, ne parliamo senza prendere d’acido come fai tu, Mauro.

  5. Mah…fosse anche un ricalco fatto con malvagia malizia – cosa che non credo – non mi pare possa mettere in dubbio le doti e la carriera di Mastantuono. Proprio per questo penso che la cosa più importante da far notare è il fatto che – trattandosi di una illustrazione fatta per Bonelli – nella “copia” sono sparite sia la sigaretta che il bicchiere di liquore. Buon vecchio fumetto italiano!

  6. ah, è sparito anche il bicchiere in mano alla ragazza, di colpo divenuta morigerata (e lo dico senza cattiveria). In ogni caso, l’atmosfera noir ne viene danneggiata.

  7. …poteva almeno cambiare il vestito alla bella però, voglio dire, le donne si sa che non sopportano mai di indossare lo stesso abito di un’altra e questo vale anche nei fumetti.

Lascia un commento

Post Navigation